Login



Giochi in libertà

PDFStampa

IMG 5243

Divertimento, risate, nonché un sano senso di competizione sono stati gli ingredienti magici della più che riuscita iniziativa: GIOCHI IN LIBERTA'.

Circa 200 partecipanti si sono incontrati e scontrati Domenica 5 GIUGNO nel Campo Ervatti ubicato in Zona dei Campi Sportivi di Prosecco alle ore 9.00.

L’evento fortemente voluto dall’Associazione Donatori Sangue di Trieste è stato organizzato con la collaborazione dell’Associazione sportiva ASD VENJULIA RUGBY. Ispirati dall'idea di veicolare un messaggio di sensibilizzazione sull'importanza della donazione di sangue, l’ADS e il Venjulia hanno messo alla prova con una serie di giochi “vecchia scuola” come tiro alla fune, rubabandiera, corsa con i sacchi e palla prigioniera, moltissime famiglie che hanno potuto trascorrere un’intera giornata gareggiando suddivisi in squadre di 8 colori, formate da 12 persone tra uomini, donne e bambini.

Oltra alla squadra nera, vincitrice della competizione, anche tutte le altre squadre hanno ricevuto un premio di consolazione, grazie alle numerose ditte amiche che hanno generosamente appoggiato l’iniziativa: Illy caffè, Tato & Tata, Bricofer, la Bottega delle spezie, Survival Trieste, Murrisoft, Lovat, Easy Gadget, Giokit, Asd Kokorozashi e Despar ortofrutta di Prosecco.

Grazie al fantastico staff formato dai ragazzi della Prima squadra del Venjulia Rugby, anche i bambini più piccoli hanno potuto divertirsi con il trucca-bimbi, e molti giochi di esercizio propedeutici al Rugby.

Contro ogni previsione, il tempo è stato benevolo e ha regalato uno splendido pomeriggio di sole durante la scatenata partita di Rugby Touch, una forma di rugby che può essere giocato da tutti, dove il placcaggio viene sostituito da un tocco.

Volontariato, sport e divertimento, trascorrendo una giornata in famiglia per promuovere la donazione del sangue.

Già si pensa a settembre per organizzare un’avvincente caccia al tesoro!

 

 

 

 

 

...PER CHI HA LA MUSICA NEL SANGUE

 

Il giorno 11 febbraio 2016 dalle ore 9.00 alle ore 13.00 presso il Conservatorio Giuseppe Tartini sarà presente l'autoemoteca dell'Ass. Donatori Sangue.

 

 

 

Questo evento si è potuto concretizzare grazie alla collaborazione e all’interesse dimostrato dal Direttore Roberto Turrin, che si è molto prodigato perché il Conservatorio potesse contribuire con le donazioni di allievi, docenti e personale tecnico-amministrativo a colmare il fabbisogno di sacche di sangue della nostra Provincia.

 


 

L'Associazione Donatori Sangue di Trieste, attraverso l'autoemoteca, mezzo di prelievo in itinere, collabora con l'Azienda Ospedaliera Aots per rendere la nostra Provincia autonoma nel sistema trasfusionale.

 


 

Donare sangue è un gesto altruistico, volontario, anonimo e gratuito. Nonostante i progressi della medicina, il sangue non è riproducibile in laboratorio, e pertanto nessun Ospedale è in grado di assicurare alcuna terapia trasfusionale senza la preventiva disponibilità dei donatori. La disponibilità di sangue è un patrimonio collettivo di solidarietà, da cui ognuno può attingere nei momenti di necessità.

 

La musica, più di ogni altra attività, è in grado di esplicare una funzione educativa e morale. Per tale ragione è fondamentale che veicoli messaggi di solidarietà capaci di coinvolgere le più differenti persone, “poiché essa è portatrice di un messaggio universale, espresso in una lingua misteriosa e intraducibile, che raggiunge tutte gli esseri viventi in ogni angolo della terra” e pertanto deve farsi carico di quei valori altruistici di cui necessita la comunità per vivere con partecipazione.

 

Chi volesse partecipare all’iniziativa è invitato a visitare il sito www.adstrieste.it e iscriversi al link. Per info: 040 3721981